Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.valentano.net/home/forum/Sources/Load.php on line 1276 Pacifisti in guerra?!
Forum Community sul Comune di Valentano (VT) > Fanculo a ......

Pacifisti in guerra?! By: DjBigio

Non vorrei sbagliarmi perchè non ho potuto seguire molto gli ultimi eventi di politica internazionale,però mi sembra che dopo la crisi in Libano le truppe armate italiane siano pronte a schierarsi nuovamente al fronte.......
 :smt066Ma come,proprio il governo di girotondini e pacifisti che si mette a capo dell'onu in un'operazione di guerra?!.....CHE VERGOGNA
Mi sorge il dubbio(per non dire la certezza)che la vecchia opposizione strumentalizzava la pace tanto per dare addosso al vecchio governo.......e credo strumentalizzare un valore come la pace non è il massimo!Non credete??!!

Re: Pacifisti in guerra?! By: ciocchetto

Non vorrei sbagliarmi perchè non ho potuto seguire molto gli ultimi eventi di politica internazionale,però mi sembra che dopo la crisi in Libano le truppe armate italiane siano pronte a schierarsi nuovamente al fronte.......
 :smt066Ma come,proprio il governo di girotondini e pacifisti che si mette a capo dell'onu in un'operazione di guerra?!.....CHE VERGOGNA
Mi sorge il dubbio(per non dire la certezza)che la vecchia opposizione strumentalizzava la pace tanto per dare addosso al vecchio governo.......e credo strumentalizzare un valore come la pace non è il massimo!Non credete??!!

L'eventuale intervento in Libano averrà sotto l'egida dell'ONU, come intervento di peace keeping o peace enforcing (visto che le regole di ingaggio ancora non sono state stabilite), a differenza di quello che è avvenuto in Irak, dove c'è stato uno "zerbinamento" del governo italiano alla volontà degli USA, che alla faccia delle risoluzioni ONU, ha imposto (o meglio, tentato di imporre, visto che in Irak è in corso una vera e propria guerra civile) la propria forma di pace a suon di bombe: c'è di buono che Berlusconi ha ottenuto di mandare truppe dove si riteneva ci fosse una relativa tranquillità cioé in zone con una forte presenza industriale italiana, con i pozzi su cui l'ENI ha forti interessi, anche se così non è stato.
L'Italia e le altre nazioni europee manderanno soldati in Libano per evitare che Israele invada di nuovo il territorio libanese, e per evitare che forze paramilitari come Hezbollah, che non rappresentano nessuna nazione, possano usare il territorio libanese come base di lancio dei razzi da sparare sulle città del nord di Israele.

La differenza tra le due missioni è notevole, ed è peraltro ben spiegata su tutti i quotidiani di questi giorni, non solo quelli di parte, basta leggerli e avere la volontà di capirli senza voler fare per forza polemiche.
Re: Pacifisti in guerra?! By: Adriano

>L'eventuale intervento in Libano averrà sotto l'egida dell'ONU, come intervento di peace keeping o peace enforcing (visto che le regole di ingaggio ancora non sono state stabilite), a differenza di quello che è avvenuto in Irak, dove c'è stato uno "zerbinamento" del governo italiano alla volontà degli USA, che alla faccia delle risoluzioni ONU,<

Fermo restando che concordo sul fatto certi "zerbinamenti" penso davvero che ci siano stati e non mi piacciono...

siamo sicuri che il fatto adesso sia diverso?

Io ci credo poco...

e inoltre siamo sicuri che se l'Italia al tempo di Berlusconi avesse agito come adesso, avrebbe trovato d'accordo l'opposizione?

credo proprio di no...

sara' una mia impressione, chissa'...
Re: Pacifisti in guerra?! By: DjBigio

La mia riflessione va al di là delle cause.......chiamiamola peace keeping o peace enforcing o come ci pare,fatto sta che chi teneva appese bandiere della pace nei balconi e nelle finestre adesso si trova a capo di una spedizione militare.....per quanto possa essere di pace,ci ritroviamo sempre con le armi in mano......
A proposito,i girotondini facevano le loro belle manifestazioni anche contro la guerra in afghanistan.......ah,lì Bush ci andava a prendere un pò di pietre,sai possono sempre servire.......
Re: Pacifisti in guerra?! By: ciocchetto

Ho dimenticato di specificare che personalmente sono contro OGNI intervento militare da parte nostra (compreso quello che si sta annunciando) non per motivi meramente pacifisti, ma semplicemente perché questi interventi, ONU o no, COSTANO (soprattutto a chi paga le tasse come me e suppongo voi tutti) e non garantiscono ritorni di alcun genere.
Premesso questo, ribadisco però che c'è una bella differenza tra questo intervento (dove c'è da far in modo che i civili non soffrano i danni di guerre altrui) e quello in Iraq (ma anche quello in Afghanistan, nonostante anche lì ci sia l'egida dell'ONU), e mi auguro che si ci ripensi, comunque.
Re: Pacifisti in guerra?! By: gieffe

Non vorrei sbagliarmi perchè non ho potuto seguire molto gli ultimi eventi di politica internazionale,però mi sembra che dopo la crisi in Libano le truppe armate italiane siano pronte a schierarsi nuovamente al fronte.......
 :smt066Ma come,proprio il governo di girotondini e pacifisti che si mette a capo dell'onu in un'operazione di guerra?!.....CHE VERGOGNA
Mi sorge il dubbio(per non dire la certezza)che la vecchia opposizione strumentalizzava la pace tanto per dare addosso al vecchio governo.......e credo strumentalizzare un valore come la pace non è il massimo!Non credete??!!


L'operazione sarà di pace. Però confesso che ho pensato la stessa cosa anch'io: in campagna elettorale (di guerra) tutti pacifisti e tutti contro i soldi spese per queste campagne. Passate le elezioni si guarda ad altri interessi.... e continuiamo a votare dimenticandoce 'o passato. E noi a pagare (tasse, aumenti dei prezzi, euro che non vale, contravvenzioni all'autovelox....). Discorso qualunquista, ma manco tanto
Re: Pacifisti in guerra?! By: DjBigio

Esatto......ognuno bada alle proprie tasche.............
Re: Pacifisti in guerra?! By: avantasia

  innanzitutto dovete sapere a prescindere che in certi posti si porta la pace facendo la guerra ,
era questo il messaggio della precedente opposizione,
infatti se avete fatto caso i nostri fucili ora sparano fiori, i nostri carroarmati colombe, la nostra è una missione di pace ma ci ritroviamo a piangere sulle tombe di
fratelli, cugini, padri........ che in quelle parti son caduti.
  le bandiere della pace sono una trovata economica, non sapevano più che inventare per vendere e hanno tirato fuori sto straccio, sventolato nelle piazze e sui balconi quando il precedente governo era accusato di mandare i nostri militari a morire per una guerra inutile,  ammainaite ora, quando le stesse persone che protestavano nelle piazze, o che appoggiavano l'idea del no alla guerra, si ritrovano a mandare i nostri soldati in Kosovo o Libano, ma tanto è una missione di PACE!!!!!!!!!

LO-FI Version 1.0 by DarkWolf - Valid XHTML 1.0! - CSS 2.1!