Forum Community sul Comune di Valentano (VT) > Dalla Piazza

Stangata sui servizi al posto del 12 By: werty

Repubblica - I grandi gestori telefonici si fanno la guerra a colpi di carte bollate per conquistare il grande mercato delle informazioni sui numeri degli abbonati, ma alla fine a pagare il conto saranno i consumatori. Nel giorno in cui il tribunale di Roma assolve il nuovo spot dell'892.892 dalle accuse di plagio della Telecom, l'associazione Altroconsumo denuncia la stangata che sta per abbattersi sui clienti dei diversi servizi che dal prossimo primo ottobre andranno a sostituire il vecchio 12.

"Il servizio - denuncia l'associazione dei consumatori - sarà almeno quattro volte più caro rispetto all'utilizzo attuale del 12 automatico, cioé senza operatore. Nel 2000 il 12 costava 762 lire, ovvero 39 centesimi. Oggi costerà oltre dodici volte di più per una chiamata di tre minuti". Altroconsumo ha fatto il raffronto tra i costi dei nuovi numeri dei servizi di informazione telefonica offerti da Telecom (12.54), quelli forniti da Seat (892.424 ) e da Il Numero (892.892) e i servizi dell'attuale 412 subentrato al vecchio 12.

Paragonando i prezzi dei numeri vecchi e nuovi della Telecom emerge che tre minuti di collegamento con il 12 senza operatore vengono a costare 60 centesimi, tre minuti con l'operatore 2,8 euro, tre minuti con il 412 5,4 così come tre minuti con il 12.54. Leggermente di più di quanto si rischia di pagare per tre minuti di collegamento con l'89.24.24 della Seat e un po' di meno dei 5,52 euro necessari per stare lo stesso tempo in linea con l'892.892 de Il Numero.

"E fin troppo frequente nel nostro paese - lamenta ancora il presidente di Altroconsumo Paolo Martinello - che alla liberalizzazione di un servizio non corrisponda un beneficio, in termini di sviluppo della concorrenza, per il consumatore, bensì un aggravio dei costi, tutti rigorosamente allineati verso l'alto". "Chiediamo all'Antitrust - afferma ancora l'associazione - di investigare se vi siano stati accordi contrari al libero gioco della concorrenza" e al ministero delle Comunicazioni, ai sensi del Codice delle Comunicazioni elettroniche, "di riapplicare in via cautelare e d'urgenza gli obblighi di fornitura del servizio universale al servizio di consultazione degli elenchi abbonati". Senza contare, conclude infine Altroconsumo, che consultare gli stessi servizi online su internet è assolutamente gratuito.

LO-FI Version 1.0 by DarkWolf - Valid XHTML 1.0! - CSS 2.1!