Logo Valentano.net Logo Valentano.net
Ultimo Urlo - Inviato da: Pro Loco - Venerdì, 04 Settembre 2015 09:08
 
Forum Community sul Comune di Valentano (VT)
Luglio 15, 2020, 09:10:26 *
Benvenuto, Visitatore. Per favore, effettua il login o registrati.
Hai perso la tua email di attivazione?

Login con username, password e lunghezza della sessione
News:
Ricette tipiche valentanesi e dell'alta Tuscia
 
   Home   Help Ricerca Calendario Utenti Login Registrati  
Pagine: 1 [2]   Vai Giù
  Stampa  
Autore Topic: APPROVAZIONE NUOVO PIANO REGOLATORE  (Letto 9281 volte)
ciocchetto
Supporter
Guitto
**
Offline Offline

Posts: 1193


Coltivate Linux, Windows si pianta da solo


Guarda Profilo WWW
« Risposta #15 il: Aprile 07, 2008, 15:57:51 »

Credevo che fosse il luogo giusto per discutere un argomento che sta cuore a tutti!!

Sei proprio così sicuro che sia un argomento che sta così a cuore a tutti? Io non ci giurerei...
Loggato

http://www.emmeeffe.org
Con i piedi caldi e asciutti si può andare lontano ('l mi' ba')
TARKUS
Pollogno
*
Offline Offline

Posts: 58

LA MIA LIBERTA' E' LA MIA VITA (B.C.)


Guarda Profilo
« Risposta #16 il: Aprile 07, 2008, 16:02:33 »

Nel caso tuo, Ciocchetto, è ovvio, sono circa 10 anni che non sei più residente a Valentano!

Magari a molti altri può interessare, perchè in un Piano Regolatore si fonda la politica amministrativa e delle opere pubbliche di una amministrazione.

Loggato
ciocchetto
Supporter
Guitto
**
Offline Offline

Posts: 1193


Coltivate Linux, Windows si pianta da solo


Guarda Profilo WWW
« Risposta #17 il: Aprile 07, 2008, 16:16:18 »

Nel caso tuo, Ciocchetto, è ovvio, sono circa 10 anni che non sei più residente a Valentano!

Magari a molti altri può interessare, perchè in un Piano Regolatore si fonda la politica amministrativa e delle opere pubbliche di una amministrazione.

Non parlavo di me. Personalmente sono contrario, in generale e non solo nel particolare caso di Valentano, all'aumento delle superfici fabbricabili: di cemento in Italia ce n'è anche troppo, né si può pensare che lo sviluppo dell'economia locale si possa basare solo sull'edilizia.
Loggato

http://www.emmeeffe.org
Con i piedi caldi e asciutti si può andare lontano ('l mi' ba')
TARKUS
Pollogno
*
Offline Offline

Posts: 58

LA MIA LIBERTA' E' LA MIA VITA (B.C.)


Guarda Profilo
« Risposta #18 il: Aprile 07, 2008, 16:49:35 »

Caro Ciocchetto,

approvo la tua idea!!

A volte però l'edificazione è propedeutica allo svolgimento di attività.

Certo lo sviluppo selvaggio dei "metri cubi" non ha senso.

Lo sviluppo "finalizzato" ha senso.

 
Loggato
gieffe
Visitatore
« Risposta #19 il: Aprile 07, 2008, 19:05:27 »

Caro Ciocchetto,

approvo la tua idea!!

A volte però l'edificazione è propedeutica allo svolgimento di attività.

Certo lo sviluppo selvaggio dei "metri cubi" non ha senso.

Lo sviluppo "finalizzato" ha senso.

 


Quello che nessuno dice (parlo in generale vedendo quello che avviene un po' da tutte le parti) è che un paese che si espande costa di + in maniera esponenziale. La tendenza purtroppo è un aumento delle superfici (e delle distanze) senza un corrispondente aumento delle abitazioni. Se un centro storico, per fare un esempio, contiene 1000 case e costa 1 milione; un paese espanso (villette e zone residenziali più o meno amene) contiene 2000 case ma non costa 2 milioni, ma 20. Spero di aver reso l'idea di come un agglomerato espanso in prospettiva non riesce a mantenersi con gli introiti fiscali, che aumentano in maniera infinitesimale rispetto ai costi derivanti dall'espansione (urbanizzazione, manutenzioni, strade, illuminazioni, fogne).
E quello che capisco sempre meno è il perché del fatto che un animale sociale (l'uomo), che per natura vive in branco, abbia sempre più la tendenza a diventare lupo della steppa (che cerca le zone amene e con meno gente intorno).
A livello generale è questo uno dei motivi di crisi economica degli enti locali, che hanno sempre meno risorse, ma soprattutto sempre maggiori costi. Finora hanno un po' supplito abbandonando a se stessi i centri storici (o facendo finanziare le opere di recupero alla CEE). Ma è una soluzione che può durare se non si inverte la tendenza? Ma è anche un depauperamento dell'economia dei nuclei familiari, sempre più autocostretti a spendere in case di cui utilizzano solo una parte, benzina per spostarsi, auto sempre più ingombranti e così via. Insomma è la società che stiamo costruendo che non va molto bene (non sono il solo a dirlo: in Europa ci guardano tutti u n po' "strano")
Loggato
trap
Pollogno
*
Offline Offline

Posts: 112


non dire gatto se non ce l'hai nel sacco...


Guarda Profilo
« Risposta #20 il: Aprile 08, 2008, 19:32:43 »

Scusate, ma la risposta di Luigi circa il consiglio comunale che fine ha fatto?
Ve la riassumo: Luigi diceva che un membro dela maggioranza si è allontanato dall'aula per conflitto d'interessi e che la votazione sul nuovo piano regolatore si è conclusa con 6 voti favorevoli e 6 contrari, quindi il piano non è stato approvato. Concludeva sostenendo che Valentano ha perso una grande occasione. Come mai non è più visibile?
Grazie
Loggato
Alfeuss
Administrator
Guitto
*****
Offline Offline

Posts: 1313


The Boss Founding


Guarda Profilo WWW
« Risposta #21 il: Aprile 08, 2008, 23:35:53 »

Vorrei ricordare che tecnicamente questa piattaforma permette agli utenti di poter modificare e/o cancellare i propri post in qualsiasi momento.
Loggato

Pirata Lacustre   Valentano Blog
Pagine: 1 [2]   Vai Su
  Stampa  
 
Salta a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.19 | SMF © 2006-2009, Simple Machines
Traduzione Italiana a cura di SMItalia
XHTML 1.0 Valido! CSS Valido!
Pagina creata in 0.038 secondi con 21 queries.

Google ha visitato per ultimo questa pagina Luglio 10, 2019, 06:11:39
Privacy Policy

Alfeuss Site Admin & Webmaster

Piotr The Writer

Valentano.net è pubblicato sotto una Creative Commons License. Leggi il Disclaimer
LO-FI Version

MKPortal ©2003-2005 All rights reserved
Pagina generata in 0.01038 secondi con 6 query