Logo Valentano.net Logo Valentano.net
Ultimo Urlo - Inviato da: Pro Loco - Venerdì, 04 Settembre 2015 09:08
 
Forum Community sul Comune di Valentano (VT)
Aprile 16, 2021, 18:30:07 *
Benvenuto, Visitatore. Per favore, effettua il login o registrati.
Hai perso la tua email di attivazione?

Login con username, password e lunghezza della sessione
News:
Qual'è il paese più bello della tuscia Viterbese?
 
   Home   Help Ricerca Calendario Utenti Login Registrati  
Pagine: [1]   Vai Giù
  Stampa  
Autore Topic: Porcupine Tree - la nuova psichedelia  (Letto 3326 volte)
ciocchetto
Supporter
Guitto
**
Offline Offline

Posts: 1193


Coltivate Linux, Windows si pianta da solo


Guarda Profilo WWW
« il: Agosto 16, 2007, 22:07:28 »

In quest'ultimo periodo sono intrippato (nel senso di essere "in trip") per questo gruppo inglese che riprende in chiave moderna lo stile musicale dei primi Pink Floyd. La scelta del termine "trip" è quanto mai azzeccata, perché le sonorità che si trovano nei loro dischi sono dei veri e propri viaggi psichedelici, col vantaggio di non dover ricorrere però a pericolosi additivi "chimici".
Mente e motore del gruppo è il chitarrista Steve Wilson, a cui si aggiungono l'ex-Japan Richard Barbieri e il batterista-fenomeno Gavin Harrison (molto noto in Italia per aver suonato in molti dischi di cantautori nostrani, da Baglioni a Battiato).
I loro dischi sono zeppi di sonorità sospese, a volte violente, ma tutte molto suggestive. Per iniziare vi consiglio i loro dischi più recenti (che sono un po' più accessibili per orecchie non "allenate"), come "In absentia" o "Deadwing", ma i loro miglior dischi sono "The sky moves sideways", "Signify" e "Stupid dream", ma soprattutto il loro live registrato a Roma, "Coma divine", insieme alla sintesi musicale di un viaggio in acido, "Voyage 34".
Canzoni sciolte da ascoltare assolutamente: "Blackest eyes", "Heartattack in a layby" da "In absentia"; "Lazarus" e la traccia omonima da "Deadwing"; "Waiting" e "Pure narcotic" da "Stupid dream"; la bellissima "Moonloop" da "The sky moves sideways", ancora meglio nella versione live di "Coma divine"

Questo, anche per gradire, è il video della title track dell'ultimo album:


Loggato

http://www.emmeeffe.org
Con i piedi caldi e asciutti si può andare lontano ('l mi' ba')
luca_
Guitto
*****
Offline Offline

Posts: 766


Guarda Profilo
« Risposta #1 il: Agosto 16, 2007, 23:26:24 »

Bel gruppo, li ho visti suonare in un Roxy Bar di un secolo fa...

Ricordo che il cantante chitarrista suonava scalzo perchè altrimenti "perdeva sensibilità sui pedali!!!"

Loggato
ciocchetto
Supporter
Guitto
**
Offline Offline

Posts: 1193


Coltivate Linux, Windows si pianta da solo


Guarda Profilo WWW
« Risposta #2 il: Agosto 26, 2007, 08:26:04 »

Ho trovato il link ad un video molto significativo sul tipo di musica che creano i Porcupine Tree, "Arriving somewhere (but not here)" dall'album Deadwing. Tanto per capire che tipo sia Steve Wilson (quello che canta, con gli occhialini) e che atmosfera si crei nei loro concerti...

http://vids.myspace.com/index.cfm?fuseaction=vids.individual&videoid=3860820

Loggato

http://www.emmeeffe.org
Con i piedi caldi e asciutti si può andare lontano ('l mi' ba')
Pagine: [1]   Vai Su
  Stampa  
 
Salta a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.19 | SMF © 2006-2009, Simple Machines
Traduzione Italiana a cura di SMItalia
XHTML 1.0 Valido! CSS Valido!
Pagina creata in 0.053 secondi con 21 queries.

Google ha visitato per ultimo questa pagina Febbraio 11, 2021, 15:28:44
Privacy Policy

Alfeuss Site Admin & Webmaster

Piotr The Writer

Valentano.net è pubblicato sotto una Creative Commons License. Leggi il Disclaimer
LO-FI Version

MKPortal ©2003-2005 All rights reserved
Pagina generata in 0.01536 secondi con 6 query