Logo Valentano.net Logo Valentano.net
Ultimo Urlo - Inviato da: Pro Loco - Venerdì, 04 Settembre 2015 09:08
 
Forum Community sul Comune di Valentano (VT)
Luglio 10, 2020, 19:37:56 *
Benvenuto, Visitatore. Per favore, effettua il login o registrati.
Hai perso la tua email di attivazione?

Login con username, password e lunghezza della sessione
News:
Ricette tipiche valentanesi e dell'alta Tuscia
 
   Home   Help Ricerca Calendario Utenti Login Registrati  
Pagine: [1]   Vai Giù
  Stampa  
Autore Topic: Gestione associata delle funzioni comunali - scadenza 31/12/2014  (Letto 3314 volte)
luigi
Guitto
*****
Offline Offline

Posts: 953



Guarda Profilo
« il: Novembre 18, 2014, 11:33:21 »

Oramai, è imminente la scadenza del 31.12.2014 entro cui completare la gestione associata delle funzioni comunali!! E pare che di ulteriore proroga non se ne parli ...

ENTI LOCALI: Gestioni associate e basta. Niente proroga ai comuni sotto 5 mila abitanti. Il chiarimento del ministero degli affari regionali a un convegno.

Nessuna ulteriore proroga sulle gestioni associate dei piccoli comuni.
Questa è la posizione del governo, stando a quanto dichiarato dal capo della segreteria tecnica del ministero degli affari regionali, Francesco Zito, in un convegno svoltosi ieri presso la Scuola umbra di amministrazione pubblica.
L'obbligo è stato previsto dall'art. 14 del dl 78/2010 e interessa tutti i comuni inferiori a 5.000 abitanti, soglia che scende a 3.000 per quelli appartenenti o appartenuti a comunità montane.
Le funzioni da associare sono quelle identificate come fondamentali dalla legge statale: al momento, il relativo elenco è dettato dall'art. 14, comma 27, del dl 78, come sostituito dall'art. 19, comma 1, del dl 95/2012.
Il percorso attuativo è stato oggetto di continue proroghe: al momento, tre funzioni sono state associate entro il 31.12.2012, altre tre avrebbero dovuto esserlo entro il 30 settembre, mentre per le restanti la scadenza è fissata al 31.12.2014.
I nodi, però, stanno venendo al pettine solo ora, dato che funzioni già devolute a livello sovracomunale o erano già gestite in forma associata (per esempio, servizi sociali) o sono piuttosto «leggere» (per esempio, protezione civile o catasto). Il vero core business include le funzioni «pesanti» (come, per esempio, amministrazione, gestione finanziaria e contabile e controllo, servizi pubblici locali, pianificazione urbanistica ecc.) ed è ancora tutto da trasferire. Così come le procedure di acquisto, che tutti i comuni non capoluogo (anche se con più di 5.000 abitanti) devono centralizzare sempre entro fine anno per i beni e i servizi, entro il 30.06.2015 per i lavori.
Questa è la tempistica, ha detto Zito. Ma sul territorio è alta l'attesa per un nuovo rinvio. Opzione che, però, al momento non è sul tavolo dell'esecutivo.
Naturalmente, non è escluso che il correttivo possa arrivare dal parlamento, magari in sede di approvazione del ddl stabilità 2015.
Il problema, puntualmente evidenziato da Zito, è che le sanzioni per gli enti inadempienti sono di dubbia efficacia. In teoria, passata inutilmente la scadenza, il prefetto dovrebbe fissare un termine perentorio e quindi nominare un commissario ad acta. Ma quest'ultimo (ammesso che sia individuato) non potrà far altro che svolgere una funzione di stimolo. Servirebbero sanzioni più forti, accompagnate anche da incentivi reali per chi si aggrega (articolo ItaliaOgi del 12.11.2014).

     Comunque, la Prefettura di Avellino ricorda che, ai sensi del comma 31-quater del D.L. 78/2010 convertito nella legge n. 122/2010, in caso di inadempimento è previsto l'intervento del Prefetto che assegna ai Comuni un termine per provvedere, decorso il quale opera l'azione sostitutiva del Governo, ai sensi dell'art. 8 della legge 5 giugno 2003, n. 131 (c.d. legge la loggia).

ENTI LOCALI: Oggetto: Gestione associata delle funzioni fondamentali degli enti locali ex art. 14, D.L. 31.05.2010, n. 79, convertito con modificazioni, dalla legge 30.07.2010 e dai commi da 25 a 31-quater della legge n. 122/2010 e successive modifiche, in base al testo come integrato dall'art. 19 della legge n. 135/2012 (Prefettura di Avellino, nota 12.11.2014 n. 1256 di prot.).

     Forse, è il caso di ricordare quali siano le funzioni comunali oggetto di gestione associata siccome elencate dall'art. 14, comma 27, del D.L. 78/2010:
27. Ferme restando le funzioni di programmazione e di coordinamento delle regioni, loro spettanti nelle materie di cui all’articolo 117, commi terzo e quarto, della Costituzione, e le funzioni esercitate ai sensi dell’articolo 118 della Costituzione, sono funzioni fondamentali dei comuni, ai sensi dell’articolo 117, secondo comma, lettera p), della Costituzione:
   a) organizzazione generale dell’amministrazione, gestione finanziaria e contabile e controllo;
   b) organizzazione dei servizi pubblici di interesse generale di ambito comunale, ivi compresi i servizi di trasporto pubblico comunale;
   c) catasto, ad eccezione delle funzioni mantenute allo Stato dalla normativa vigente;
   d) la pianificazione urbanistica ed edilizia di ambito comunale nonché la partecipazione alla pianificazione territoriale di livello sovracomunale;
   e) attività, in ambito comunale, di pianificazione di protezione civile e di coordinamento dei primi soccorsi;
   f) l’organizzazione e la gestione dei servizi di raccolta, avvio e smaltimento e recupero dei rifiuti urbani e la riscossione dei relativi tributi;
   g) progettazione e gestione del sistema locale dei servizi sociali ed erogazione delle relative prestazioni ai cittadini, secondo quanto previsto dall’articolo 118, quarto comma, della Costituzione;
   h) edilizia scolastica, per la parte non attribuita alla competenza delle province, organizzazione e gestione dei servizi scolastici;
   i) polizia municipale e polizia amministrativa locale;
   l) tenuta dei registri di stato civile e di popolazione e compiti in materia di servizi anagrafici nonché in materia di servizi elettorali e statistici, nell’esercizio delle funzioni di competenza statale.

  

[Fonte PTPL]
Loggato
Ariete
Patacchino
**
Offline Offline

Posts: 157



Guarda Profilo
« Risposta #1 il: Novembre 18, 2014, 21:22:00 »

Se cio si avverasse ,poi come fai ? con chi te la prendi ? con 2,3,4, paesi?
Scherzo,io sarei d'accordo in molte parti della legge ma sicuramente a causa del Campanelismo che costerebbe molti voti,la decisione o la proposta nessuno la proporrà.
Purtroppo ancora si ragiona in termini di consensi invece di giustezza delle cose che si potrebbero attuare.E questo ragionamento,purtroppo , secondo me è sia di destra sia di sinistra.
Loggato
luigi
Guitto
*****
Offline Offline

Posts: 953



Guarda Profilo
« Risposta #2 il: Novembre 19, 2014, 14:34:16 »

Scherzo,io sarei d'accordo in molte parti della legge ma sicuramente a causa del Campanilismo che costerebbe molti voti,la decisione o la proposta nessuno la proporrà.
Purtroppo ancora si ragiona in termini di consensi invece di giustezza delle cose che si potrebbero attuare.E questo ragionamento,purtroppo , secondo me è sia di destra sia di sinistra.
D'accordo con te (grassetto mio), far entrare questi argomenti nei dibattiti però mi sembra che non interessa a nessuno (chissà perchè).
Loggato
Pagine: [1]   Vai Su
  Stampa  
 
Salta a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.19 | SMF © 2006-2009, Simple Machines
Traduzione Italiana a cura di SMItalia
XHTML 1.0 Valido! CSS Valido!
Pagina creata in 0.047 secondi con 21 queries.

Google ha visitato per ultimo questa pagina Luglio 22, 2019, 11:07:43
Privacy Policy

Alfeuss Site Admin & Webmaster

Piotr The Writer

Valentano.net è pubblicato sotto una Creative Commons License. Leggi il Disclaimer
LO-FI Version

MKPortal ©2003-2005 All rights reserved
Pagina generata in 0.00964 secondi con 6 query