Logo Valentano.net Logo Valentano.net
Ultimo Urlo - Inviato da: Pro Loco - Venerdì, 04 Settembre 2015 09:08
 
Forum Community sul Comune di Valentano (VT)
Aprile 06, 2020, 19:05:56 *
Benvenuto, Visitatore. Per favore, effettua il login o registrati.
Hai perso la tua email di attivazione?

Login con username, password e lunghezza della sessione
News: Benvenuti sul Forum di  Valentano.net
 
   Home   Help Ricerca Calendario Utenti Login Registrati  
Pagine: [1]   Vai Giù
  Stampa  
Autore Topic: Chi sputa nel piatto in cui mangia  (Letto 1619 volte)
luigi
Guitto
*****
Offline Offline

Posts: 953



Guarda Profilo
« il: Settembre 10, 2014, 10:53:52 »

Cara Sere,
replico alla tua serie di insulti con una lettera aperta.
Innanzi tutto alle tue accuse nei miei confronti non potevo non usare le parole di Luigi Zingales
“Un grande economista mi ha detto che si può essere un buon economista o un buon politico, ma non entrambi (almeno non entrambi allo stesso momento). Il motivo non è perché tutti gli economisti siano incapaci di essere dei politici (anche se alcuni esempi potrebbero farlo pensare), o perché tutti i politici non siano in grado di capire di economia (anche in questo caso il dubbio è ragionevole). No, il motivo è molto più sottile. Nell’analisi dei problemi, l’economista antepone la logica economica a qualsiasi considerazione politica. Il politico, invece, analizza i problemi con una logica politica…. L’economista che comincia a pensare con una prospettiva politica, smette di essere un economista”
Tralascio le sterile diatriba tra liberismo e liberalismo che considero alla stregua di una gazzarra in un pollaio (dicasi anche “un modo come un altro per tirarsi fuori dal pantano in cui ti eri andata ad infognare”)
Nella mia replica sulla liberalizzazione della cannabis, a cui ho risposto con la cognizione di causa di chi un minimo di conoscenza in ambito agronomico/chimico ce l’ha (a differenza tua a meno che tu non le consumi abitualmente ma questi sono fatti tuoi).
Sugli argomenti specifici, non avendo basi teoriche, ha con i classici luoghi comuni e, quando hai terminato le scorte, con gli insulti che questa volta sono ad una categoria ben precisa gli economisti agrari (e quindi anche di chi, come me, studia i problemi economici di questo importante settore) che hai considerato né più né meno alla pari di una “razza inferiore”.
Le tue nozioni (molto molto basiche) non riescono a capire che esistono numerose branche nell’economia tra cui quella agraria e proprio anche grazie agli studi in questo settore si è riusciti nel ‘900 ad avere lo sviluppo economico che ti permette di leggere queste parole stando seduta davanti al pc, che è stata tra le cause che hanno permesso l’allungamento delle prospettive di vita, che ti permettono di nutrirti con cibi sani.
Incredibile vero? Ma se non fosse per coloro che hanno permesso la migliore gestione dell’azienda agricola adesso tu saresti a zappare la terra, lavoro nobile, ma che non ti avrebbe di certo permesso di inveire.
Sai in “agraria” (università che tu tanto disprezzi) abbiamo grandi economisti che non hanno il clamore mediatico, non fanno comparsate televisive, né tantomeno vivono di blog, semplicemente lavorano per renderci la vita migliore.
I tuoi improperi sono stati rivolti verso chi si occupa di paesi emergenti o in via di sviluppo, dove gran parte del reddito nazionale deriva da questo settore, di chi pianifica e gestisce l’ambiente, di chi studia il commercio internazionale, gli strumenti finanziari delle commodity
Ti ricordo, forse non lo sai, ma anche Valentano ha ancora legami importanti con l’agricoltura e la stessa amministrazione comunale, di cui fai parte,  si avvantaggia del Programma di Sviluppo Rurale (guarda caso in gran parte redatto da economisti agrari).
Nel tuo piccolo ambito anche tuo padre ha una sua integrazione al reddito da questo settore (stai “sputando sul piatto in cui mangi”?).
Ritorna con i piedi per terra e chiedi scusa agli “agrari” perché oggi, se mangerai a pranzo, lo devi soprattutto a loro.
Loggato
Pagine: [1]   Vai Su
  Stampa  
 
Salta a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.19 | SMF © 2006-2009, Simple Machines
Traduzione Italiana a cura di SMItalia
XHTML 1.0 Valido! CSS Valido!
Pagina creata in 0.036 secondi con 22 queries.

Google ha visitato per ultimo questa pagina Luglio 25, 2019, 07:00:36
Privacy Policy

Alfeuss Site Admin & Webmaster

Piotr The Writer

Valentano.net è pubblicato sotto una Creative Commons License. Leggi il Disclaimer
LO-FI Version

MKPortal ©2003-2005 All rights reserved
Pagina generata in 0.00906 secondi con 6 query