Logo Valentano.net Logo Valentano.net
Ultimo Urlo - Inviato da: Pro Loco - Venerdì, 04 Settembre 2015 09:08
 
Forum Community sul Comune di Valentano (VT)
Aprile 04, 2020, 20:01:51 *
Benvenuto, Visitatore. Per favore, effettua il login o registrati.
Hai perso la tua email di attivazione?

Login con username, password e lunghezza della sessione
News: Benvenuti sul Forum di  Valentano.net
 
   Home   Help Ricerca Calendario Utenti Login Registrati  
Pagine: 1 [2] 3 4 5   Vai Giù
  Stampa  
Autore Topic: “LORO NUN RACCONTENO LE BUCIE!” PRECISAZIONI  (Letto 49185 volte)
S P A M
Alluccato
*
Offline Offline

Posts: 18


Guarda Profilo
« Risposta #15 il: Gennaio 07, 2014, 19:53:45 »

Lucullo , dal tuo intervento si capisce palesemente che hai voglia di fare "polemicuccia" tra le competenze dello Stato e quelle della Chiesa. Insomma non mi sembri perniente daccordo che lo Stato intervenga economicamente,  anche solo in parte, nel ripristino o ristrutturazione che dir si voglia di opere artistiche quali possano essere le chiese. Le chiese in Italia sono tantissime e costituiscono un patrimonio artistico culturale di notevole importanza. Prova a pensare quanto turismo è legato anche alla valorizzazione artistica delle chiese e di tutte le opere d'arte in esse contenute. Con il paesaggio ed altri tipi di monumenti fanno si che l'Italia sia universalmente considerata il " Bel Paese" (ancora per quanto non so visto l'andazzo). Mi sembra quindi giusto che lo Stato italiano partecipi alla ristrutturazione e conservazione di opere che comunque gli danno lustro. Non sarà il caso della piccola chiesa di Santa Maria, ma per molti valentanesi questa chiesa riveste comunque una certa importanza. Per quanto riguarda il busto del Cristo flagellato, sinceramente ha sempre suscitato in me sentimento di pietas e non di paura, ma questo dipende probabilmente dall'impatto emotivo e dalla educazione religiosa ricevuta. Mi sembra anche di aver letto da qualche parte che questa opera artistica che può piacere o meno sia anche di una certa importanza. Tutto questo per dirti che libera Chiesa in libero Stato mi stà benissimo, ma là dove la chiesa fornisce un servizio allo Stato che poi siamo noi cittadini, ritengo giusto che vi sia uno scambio simbiotico tra i due. In fondo la maggioranza degli italiani sono di fede cattolica o sbaglio?
Loggato
Lucullo II
Semedelino
****
Offline Offline

Posts: 645



Guarda Profilo
« Risposta #16 il: Gennaio 08, 2014, 08:22:46 »

C'è chiesa e chiesa, non tutte hanno valore artistico. Santa maria francamente... Quanti turisti ci abbiamo visto passare?
Quanto a quel cristo purtroppo fa parte dei fantasmi della mia infanzia, tra ipnotici rosari e nenie di vecchie del paese... il tutto probabilmente ingigantito dal ricordo deformato dal passare degli anni
Loggato

S P A M
Alluccato
*
Offline Offline

Posts: 18


Guarda Profilo
« Risposta #17 il: Gennaio 08, 2014, 18:02:35 »

Hai ragione Locullo, ma a volte il valore può anche essere affettivo, non credi. Io per esempi delle litanie, delle nenie cantate dalle vecchiette in un latino biascicato nella chiesetta di Santa Maria ne ho un bel ricordo, che non costituisce affatto un fantasma della mia infanzia. Sono ben altri i fantasmi legati ai ricordi valentanesi che molto spesso mi rovinano le notti, credimi. Ciao . S P A M.
Loggato
ortenzia
Alluccato
*
Offline Offline

Posts: 19


Guarda Profilo
« Risposta #18 il: Gennaio 08, 2014, 22:13:08 »

Ma il valore affettivo attinge alla sfera privata di ogni individuo e, che sia di alcuni o di molti, non può giustificare di per sè l'impiego di danaro pubblico.
Loggato
Lucullo II
Semedelino
****
Offline Offline

Posts: 645



Guarda Profilo
« Risposta #19 il: Gennaio 09, 2014, 08:32:48 »

Hai ragione Locullo, ma a volte il valore può anche essere affettivo, non credi. Io per esempi delle litanie, delle nenie cantate dalle vecchiette in un latino biascicato nella chiesetta di Santa Maria ne ho un bel ricordo, che non costituisce affatto un fantasma della mia infanzia. Sono ben altri i fantasmi legati ai ricordi valentanesi che molto spesso mi rovinano le notti, credimi. Ciao . S P A M.

Anch'io ne ho un buon ricordo (non tutti i fantasmi spaventano), ma non per questo, in una situazione economica che è quella che è, utilizzerei soldi del comune per aggiustare una chiesa (di cui non è proprietario e da cui non ci ricava alcuna imposta). Diverso fosse un bene culturale, a patto che lo si faccia produrre reddito. Per entrare al duomo di orvieto si paga il biglietto
Loggato

luigi
Guitto
*****
Offline Offline

Posts: 953



Guarda Profilo
« Risposta #20 il: Gennaio 09, 2014, 15:01:42 »

Hai ragione Locullo, ma a volte il valore può anche essere affettivo, non credi. Io per esempi delle litanie, delle nenie cantate dalle vecchiette in un latino biascicato nella chiesetta di Santa Maria ne ho un bel ricordo, che non costituisce affatto un fantasma della mia infanzia. Sono ben altri i fantasmi legati ai ricordi valentanesi che molto spesso mi rovinano le notti, credimi. Ciao . S P A M.

Anch'io ne ho un buon ricordo (non tutti i fantasmi spaventano), ma non per questo, in una situazione economica che è quella che è, utilizzerei soldi del comune per aggiustare una chiesa (di cui non è proprietario e da cui non ci ricava alcuna imposta). Diverso fosse un bene culturale, a patto che lo si faccia produrre reddito. Per entrare al duomo di orvieto si paga il biglietto
Posso chiedervi cosa c'entra tutto questo discorso con il Topic?
Loggato
Lucullo II
Semedelino
****
Offline Offline

Posts: 645



Guarda Profilo
« Risposta #21 il: Gennaio 09, 2014, 17:20:37 »

Mi sembra più dignitoso così che prima 
Loggato

dif.civico
Cecco

Offline Offline

Posts: 2


Guarda Profilo
« Risposta #22 il: Gennaio 13, 2014, 10:10:58 »

Mi vorrei inserire in questa piacevole discussione chiedendo dei chiarimenti in merito a quanto accaduto.
Innanzi tutto è vero che è stato il sindaco a chiedere di togliere il post? Per quale motivo? Leggendolo ho notato solo una vena sarcastica ma non offese palesi.
Se questo fosse vero il Sindaco dovrebbe direttamente rispondere a questo smentendo la notizia oppure indicando in quale punto si è sentito offeso.
Sono d'accordo sul fatto che magari potevano essere toni più distesi ma da qui a far censurare un post ne passa.
In merito al post mi pare che siano sorte queste perplessità:
- l'attribuzione di alcuni lavori (S. Maria, Museo)
- la mancanza di richiesta di contributi
- alcune domande di contributi risultano incomplete o errate e pertanto hanno portato alla mancata erogazione dei contributi
- dubbi sul fotovoltaico
Bastava rispondere dicendo: l'opposizione si sbaglia ecco i documenti che provano il contrario.
P.S. il documento tolto gira tranquillamente tra i Valentanesi.

Caro VA_no, in risposta alle tue perplessità mi sono informato e ora vengo a soddiffeare le tue curiosità.
Il Sindaco di Valentano non ha mai chiesto al gestore del sito valentano.net di togliere il post di LL.PP. ma semplicemente invitato il gestore a verificare se la forma dell'articolo fosse adeguata ala contenuto e se ritenesse opportuno lasciarla in pubblicazione. Il gestrore ha autonomasmente ritenuto di tagliarlo.
Entrando nello specifico:
1. Mezzano: Il progetto redatto dfall'Agronomo Dott.Burchielli è ad oggi oggetto di chiarimenti presso gli organi competenti. Forse risultato migliore si sarebbe ottenuto dando l'incarico di redazione del suddetto progetto ad altro agronomo di Valentano che ha seguito i lavori relativi alla strada buia con perdita economica del Comune di circa 50000 euro.
2. Strade ruraLI: L'attuale amministrazione non ha mai dichiarato di essere intervenuta sulla strada di Mezzano, bensì di aver fatto in collaborazione con il Consorzio Val di Paglia la sistemazione della strada prode dell'olpeta ed alcuni i8nterventi su strade limitrofe.
3. Asilo nido: La richiesta di contributo relativo alla  realizzazione della strurrura da adibire ad asilo nido come nel richiamato Comune di Bolsena, risale al DGR 430/2009 pertanto l'attuale amministrazione non ha alcuna responsabilità. Per questo rivolgersi all'ex Sindaco Arch. Raffaela Saraconi.
4. Museo: L'attuale amministrazione non si è mai vantata di aver realizzato la nuova ala del Museo Civico di Valentano, ma ha riconosciuto alla precedente amministrazione la suddetta realizzazione ringraziandola pubblicamente al momento dell'inaugurazione alla quale l'ex Sindaco Saraconi non ha partecipato nonostante fosse stata invitata.
5. Chiesa Santa Maria: Si fa presente che l'attuale amministrazione si è trovata un cantiere fermo da anni con spese che aumentavano giornalmente per l'affitto del ponteggio di circa 20000 euro; si è intervenuti pesantemente sulla ditta appaltatrice affinchè riprendesse i lavori, portati poi a termine grazie al contributo economico dell'attuale gestione comunale, che oltre alle spese relative al ponteggio a dovuto pagare 26000 euro per spese relative agli scavi inteni alla chiesa non coperti da finanziamenti regionali e appaltati per troppa fretta dall'ex Sindaco Saraconi.
6. Tasse: Si precisa che nell'anno 2013 l'imu non è aumentata; per quanto riguarda la tassa sui rifiuti solidi urbani è stata mantenuta la TARSU e non applicata la TARES, aumentandola dell'8 % per coprire le spese di gestione.
7. Fotovoltaico: La società Radiant ha realizzato a favore del Comune di Valentano, quale ristoro per l'impianto realizzato nel nostro territorio una copertura di pannelli fotovoltaici su scuola materna, palestra, capannone ex comunità montana. E' vero che causaq di forza maggiore l'esposizione dei pannelli non è ottimale ma LL.PP.. non essendo IGNORANTE sa benissimo che tale inconveniente si può eliminare aumentandola superficie irradiata. Per questo scopo la società Radiant ha realizzato a sue spese n. 2 pensiline in acciaio zincato per circa 600 mq adiacenti al capannone; oltre all'investimento fatto dalla suddetta sochietà, il Comune incassa circa 50000 euro annui dall'enel.
8. P.I.T. : L'intervento di sistemazione del centro ricreativo di Villa Fontane è stato richiesto dalla precedente amministrazionema l'iter amministrativo ha subito negli anni scorsi uno stop che solo l'intervento dei comuni interessati, è riuscito a sbloccare dopo innumerevoli incontri con gli organismi competenti fino al reale finanziamento ottenuto a fine anno 2013.
P.S. Quanto sopra descritto è stato possibile appurarlo grazie alla completa disposizione degli amministratori nel segno della massima trasparenza.
Loggato
luigi
Guitto
*****
Offline Offline

Posts: 953



Guarda Profilo
« Risposta #23 il: Gennaio 13, 2014, 10:23:16 »

1. Mezzano: Il progetto redatto dfall'Agronomo Dott.Burchielli è ad oggi oggetto di chiarimenti presso gli organi competenti. Forse risultato migliore si sarebbe ottenuto dando l'incarico di redazione del suddetto progetto ad altro agronomo di Valentano che ha seguito i lavori relativi alla strada buia con perdita economica del Comune di circa 50000 euro.

Perdita?
Innanzi tutto la Regione Lazio mi ha informato che il progetto è in corso di finanziamento.

1) io non ho preso parte al Certificato di Regolare Esecuzione dei lavori
2) io non ho firmato nessun documento inerente l'appalto pubblico e che pertanto a me non è ascrivibile nulla di quanto mi dici.
3) dimostrami dove ho firmato i documenti inerenti l'appalto
4) io ho solo redatto la domanda di finanziamento e la richiesta finale e coordinato il progetto.
5) Dimostrami la perdita.

Loggato
luigi
Guitto
*****
Offline Offline

Posts: 953



Guarda Profilo
« Risposta #24 il: Gennaio 13, 2014, 10:25:44 »


5. Chiesa Santa Maria: Si fa presente che l'attuale amministrazione si è trovata un cantiere fermo da anni con spese che aumentavano giornalmente per l'affitto del ponteggio di circa 20000 euro; si è intervenuti pesantemente sulla ditta appaltatrice affinchè riprendesse i lavori, portati poi a termine grazie al contributo economico dell'attuale gestione comunale, che oltre alle spese relative al ponteggio a dovuto pagare 26000 euro per spese relative agli scavi inteni alla chiesa non coperti da finanziamenti regionali e appaltati per troppa fretta dall'ex Sindaco Saraconi.

io sapevo che le spese degli scavi erano stati interessati da una perizia di variante e quindi già finanziati
Loggato
luigi
Guitto
*****
Offline Offline

Posts: 953



Guarda Profilo
« Risposta #25 il: Gennaio 13, 2014, 10:43:09 »

Certificato regolare Esecuzione da cui si può vedere che io non firmato un bel niente!

* cre_opt.pdf (1274.55 KB - scaricato 370 volte.)
Loggato
luigi
Guitto
*****
Offline Offline

Posts: 953



Guarda Profilo
« Risposta #26 il: Gennaio 13, 2014, 11:32:37 »


3. Asilo nido: La richiesta di contributo relativo alla  realizzazione della strurrura da adibire ad asilo nido come nel richiamato Comune di Bolsena, risale al DGR 430/2009 pertanto l'attuale amministrazione non ha alcuna responsabilità. Per questo rivolgersi all'ex Sindaco Arch. Raffaela Saraconi.


La DGR 430/2009 prevedeva il finanziamento degli asili nido ma non era attuativa mancava infatti il bando
Le domande ed il bando per la richiesta di finanziamento sono state approvate a seguito:

DGR 4 dicembre 2010 n. 566: “Promozione del progetto “mille asili per il Lazio””.
DGR 10 giugno 2011 n.272: “Piano di utilizzazione annuale 2011 degli stanziamenti per il sostegno alla famiglia”, la quale al punto 2 let. B) destina risorse pari ad € 18.643.019,66 alla realizzazione del progetto “mille asili per il Lazio”;
DGR n.272/2011 citata, incarica, il Direttore Regionale della Direzione Politiche Sociali e Famiglia, di esperire tutti gli atti necessari e conseguenti all’attuazione della stessa deliberazione, compresa la definizione dei criteri di utilizzazione delle risorse e di presentazione delle domande di finanziamento da parte dei destinatari degli interventi previsti.
DGR 10 giugno 2011 n. 374: “DGR n.272/2011. DGR n.566/2010: “Promozione del progetto “mille asili per il Lazio”. Individuazione di quattro tipologie d’intervento in deroga ai criteri stabiliti con DGR n. 937/2007, n. 622/2008, n. 430/2009.”;
DGR n. 374/2011 citata, nell’ambito del progetto “mille asili per il Lazio”, fra le tipologie d’intervento individuate, indica al punto 1 let. A) la realizzazione di asili nido comunali prefabbricati;

Determinazione Dirigenziale 3 ottobre 2011 n. B7571: “L.R. n. 59/1980. D.G.R. n. 272/2011. D.G.R. n. 374/2011. Approvazione avviso pubblico per la realizzazione di asili nido prefabbricati comunali con una capienza pari a 30 posti da destinare ai Comune del Lazio ad eccezione del Comune di Roma Capitale.”
Determinazione Dirigenziale 11 giugno 2012 n. B03474
Loggato
Va_No
Alluccato
*
Offline Offline

Posts: 30


Guarda Profilo
« Risposta #27 il: Gennaio 13, 2014, 14:50:04 »

Per dif.civico
Mi perdonerai se non sono molto competente in merito però quanto mi scrivi meriterebbe una certa constatazione.
Si parla di delibere, DGR ecc. di cui noi poveri mortali non siamo molto avvezzi (per trovare cosa è una DGR ho dovuto usare Google)
Visto che hai avuto accesso agli atti saresti così gentile da postare i documenti che provino quanto da te scritto?
Potresti spiegare bene cosa sia successo?



Loggato
LL.PP.
Pollogno
*
Offline Offline

Posts: 57


Guarda Profilo
« Risposta #28 il: Gennaio 15, 2014, 00:10:06 »

Carissimo Dif.civico mi fa veramente piacere vedere che l’argomento trattato col tema “LORO NUN RACCONTENO LE BUCIE” ha richiamato l’attenzione di diverse figure che sono intervenute esprimendo il proprio parere. Sinceramente mi sarei aspettato l’intervento diretto del signor Sindaco piuttosto che quello un mandante, considerando che il biglietto degli auguri di Natale è firmato dal primo cittadino e che il mio post sull’argomento è stato da lui censurato dopo un dialogo telefonico con Alfeuss. Vediamo comunque il bicchiere mezzo pieno ed analizziamo i fatti, anche se la situazione non mi sembra assolutamente migliorata. Si continua a raccontare le cose in maniera distorta e non corrispondente a varità.
Vediamo nel dettaglio:

1.Mezzano: Il progetto redatto dall'Agronomo Dott.Burchielli è ad oggi oggetto di chiarimenti presso gli organi competenti. Forse risultato migliore si sarebbe ottenuto dando l'incarico di redazione del suddetto progetto ad altro agronomo di Valentano che ha seguito i lavori relativi alla strada buia con perdita economica del Comune di circa 50000 euro.
Mi sembra che sull’argomento si è già parlato al seguente link (http://www.valentano.net/forum/index.php?topic=2275) dove gli errori commessi sono di tipo procedurale ed evidenziano la superficialità con cui l’argomento è stato trattato dall’attuale amministrazione. Il risultato mi sembra evidente: mancato finanziamento di 99.041,72€. Per quanto riguarda l’accusa all’altro agronomo di Valentano mi sembra del tutto fuori luogo e spero che il diretto interessato provveda all’accusa rivolta.

2.Strade rurali: L'attuale amministrazione non ha mai dichiarato di essere intervenuta sulla strada di Mezzano, bensì di aver fatto in collaborazione con il Consorzio Val di Paglia la sistemazione della strada prode dell'Olpeta ed alcuni interventi su strade limitrofe.
Quindi gli interventi sulla strada dell’olpeta e su strade limitrofe sono state fatte in collaborazione con il Consorzio Val di Paglia e non come dichiarato nel biglietto di auguri dove l’amministrazione si prende tutto il merito.

3.Asilo nido: La richiesta di contributo relativo alla realizzazione della strurrura da adibire ad asilo nido come nel richiamato Comune di Bolsena, risale al DGR 430/2009 pertanto l'attuale amministrazione non ha alcuna responsabilità. Per questo rivolgersi all'ex Sindaco Arch. Raffaela Saraconi.
Anche questa è una “BUCIA” considerando che il DGR 430/2009 riguardava le modalità di finanziamento in attesa del bando. In sintesi come si evince dai seguenti atti:
DGR 4 dicembre 2010 n. 566: “Promozione del progetto “mille asili per il Lazio””.
DGR 10 giugno 2011 n.272: “Piano di utilizzazione annuale 2011 degli stanziamenti per il sostegno alla famiglia ( al punto 2 let. B si riportano le  risorse pari ad € 18.643.019,66 per la  realizzazione del progetto “mille asili per il Lazio). Nello stesso si indicano i criteri di utilizzazione delle risorse e le modalità di presentazione delle domande di finanziamento.
DGR n. 374/2011, nell’ambito del progetto “mille asili per il Lazio”, fra le tipologie d’intervento individuate, indica al punto 1 lett. a) la realizzazione di asili nido comunali prefabbricati;
D.G.R. n. 374/2011. Approvazione avviso pubblico per la realizzazione di asili nido prefabbricati comunali con una capienza pari a 30 posti da destinare ai Comune del Lazio ad eccezione del Comune di Roma Capitale.” Con il quale si invitavano i comuni interessati a presentare le proprie candidature entro il 30 novembre 2011  e quindi non credo sia necessario rivolgersi al precedente sindaco ma a quello attuale.


4.Museo: L'attuale amministrazione non si è mai vantata di aver realizzato la nuova ala del Museo Civico di Valentano, ma ha riconosciuto alla precedente amministrazione la suddetta realizzazione ringraziandola pubblicamente al momento dell'inaugurazione alla quale l'ex Sindaco Saraconi non ha partecipato nonostante fosse stata invitata.
Il riconoscimento alla precedente amministrazione è decisamente corretto ma vorrei evidenziare che il biglietto distribuito alla cittadinanza nel periodo natalizio ha per titolo: “COME OGNI ANNO VOGLIAMO……..AGGIORNARE LA CITTADINANZA SULLE ATTIVITA’ E I RISULTATI CONSEGUITI DALLA NOSTRA AMMINISTRAZIONE NELL’ANNO 2013”. Al punto n.17 si parla dell’inaugurazione dell’ala del Museo Civico che non è un risultato di questa amministrazione.  Altra “BUCIA” e aggiungerei decisamente scorretto per la cattiva informazione.

5.Chiesa Santa Maria: Si fa presente che l’attuale amministrazione si è trovata un cantiere fermo da anni con spese che aumentavano giornalmente per l’affitto del ponteggio di circa 20000 euro; si è intervenuti pesantemente sulla ditta appaltatrice affinchè riprendesse i lavori, portati poi a termine grazie al contributo economico dell’attuale gestione comunale, che oltre alle spese relative al ponteggio a dovuto pagare 26000 euro per spese relative agli scavi inteni alla chiesa non coperti da finanziamenti regionali e appaltati per troppa fretta dall’ex Sindaco Saraconi.
Non mi risulta questa spesa del ponteggio considerando che nella documentazione contabile e nel certificato di regolare esecuzione non emerge nulla in tal senso. Inoltre si precisa che questa amministrazione si è trovata il cantiere fermo alla data del 26 febbraio 2011 e non da anni (altra “BUCIA”), fino al 27 marzo 2012  e poi dall’ 8 maggio 2012 fino al 28 luglio 2012. Vorrei ricordare inoltre che lo scavo archeologico è stato richiesto dalla Soprintendenza per necessità emerse in fase di esecuzione. Accusare l’ex sindaco per il mancato finanziamento dello scavo mi sembra certamente fuori luogo considerando che le motivazioni sono da ricercare su aspetti di tipo procedurale per i quali esiste un ufficio tecnico, con un responsabile del settore tecnico e un RUP.

6.Tasse: Si precisa che nell'anno 2013 l'imu non è aumentata; per quanto riguarda la tassa sui rifiuti solidi urbani è stata mantenuta la TARSU e non applicata la TARES, aumentandola dell'8 % per coprire le spese di gestione.
Qui mi sembra tutto molto chiaro: IMU non aumentata nel 2013 poiché già fatto nel 2012 e mantenuta la TARSU aumentandola dell’8%. In conclusione: Aumento delle tasse.

7.Fotovoltaico: La società Radiant ha realizzato a favore del Comune di Valentano, quale ristoro per l'impianto realizzato nel nostro territorio una copertura di pannelli fotovoltaici su scuola materna, palestra, capannone ex comunità montana. E' vero che causa di forza maggiore l'esposizione dei pannelli non è ottimale ma LL.PP.. non essendo IGNORANTE sa benissimo che tale inconveniente si può eliminare aumentandola superficie irradiata. Per questo scopo la società Radiant ha realizzato a sue spese n. 2 pensiline in acciaio zincato per circa 600 mq adiacenti al capannone; oltre all'investimento fatto dalla suddetta società, il Comune incassa circa 50000 euro annui dall'Enel.
Credo invece di essere IGNORANTE. All’aumento di superficie ci posso ancora arrivare ma a pensare dove sono state realizzate le due pensiline certamente no. Sarei molto curioso di vedere la verifica della regolarità urbanistica ed edilizia delle due pensiline per un totale di 600 mq considerate che le stesse non sembrano ricadere in un’area acquistata da parte del comune. Ti ricordo inoltre che questo introito di cui parli non mi risulta nel bilancio preventivo approvato a fine novembre. Per questo dettaglio aspettiamo la risposta all’interrogazione fatta dalla minoranza e pubblicata nel blog del Solco Dritto.

8. P.I.T. : L'intervento di sistemazione del centro ricreativo di Villa Fontane è stato richiesto dalla precedente amministrazione ma l'iter amministrativo ha subito negli anni scorsi uno stop che solo l'intervento dei comuni interessati, è riuscito a sbloccare dopo innumerevoli incontri con gli organismi competenti fino al reale finanziamento ottenuto a fine anno 2013.
Nel biglietto di Natale alla cittadinanza sarebbe stato più corretto scrivere così e non attribuirsi il merito di un finanziamento che non vi appartiene.


P.S. dato che hai scritto “P.S. Quanto sopra descritto è stato possibile appurarlo grazie alla completa disposizione degli amministratori nel segno della massima trasparenza.”
Mi potresti far vedere la richiesta di accesso agli atti protocollata?
Loggato
LL.PP.
Pollogno
*
Offline Offline

Posts: 57


Guarda Profilo
« Risposta #29 il: Gennaio 15, 2014, 14:03:14 »

Alcuni utenti del forum hanno chiesto la versione in pdf dell'articolo.
Eccovi accontentati

* Carissimo Dif.civico.pdf (136.04 KB - scaricato 191 volte.)
Loggato
Pagine: 1 [2] 3 4 5   Vai Su
  Stampa  
 
Salta a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.19 | SMF © 2006-2009, Simple Machines
Traduzione Italiana a cura di SMItalia
XHTML 1.0 Valido! CSS Valido!
Pagina creata in 0.064 secondi con 20 queries.

Google ha visitato per ultimo questa pagina Luglio 12, 2017, 22:26:51
Privacy Policy

Alfeuss Site Admin & Webmaster

Piotr The Writer

Valentano.net è pubblicato sotto una Creative Commons License. Leggi il Disclaimer
LO-FI Version

MKPortal ©2003-2005 All rights reserved
Pagina generata in 0.01707 secondi con 6 query