Logo Valentano.net Logo Valentano.net
Ultimo Urlo - Inviato da: Pro Loco - Venerdì, 04 Settembre 2015 09:08
 
Forum Community sul Comune di Valentano (VT)
Gennaio 23, 2020, 18:41:55 *
Benvenuto, Visitatore. Per favore, effettua il login o registrati.
Hai perso la tua email di attivazione?

Login con username, password e lunghezza della sessione
News:
Valentano Negli Occhi; tante FOTO da vedere,ammirare,commentare.
 
   Home   Help Ricerca Calendario Utenti Login Registrati  
Pagine: [1]   Vai Giù
  Stampa  
Autore Topic: bolletta raccolta RR.SS.UU.  (Letto 18492 volte)
davidz70
Catarcione
***
Offline Offline

Posts: 461


Semel in anno licet insanire


Guarda Profilo
« il: Ottobre 11, 2009, 15:54:42 »

Ebbene si...
le bollette sono sempre un argomento triste da trattare (....come le multe!!!) ma volevo sottoporre all'attenzione del forum la crescita esponenziale che hanno subito i tributi comunali sulla raccolta dei rifiuti solidi urbani (RR.SS.UU.)... in pratica.... la monnezza!
E' vero che:
i Comuni ricevono meno trasferimenti dallo Stato;
il centro abitato si allarga e bisogna ricoprire una superficie più vasta;
aumenta la produzione di rifiuti pro-capite;
è stato abolito l'ICI;
.... e tutto quello che volete aggiungere voi....

ma resta il fatto che, andando a rivedere la bollette degli anni precedenti, si nota come questo tributo sia veramente cresciuto a dismisura...
Non voglio qui fare polemiche sterili...ma vorrei sapere solo se c'è la possibilità di poter abbattere questo costo per i cittadini oppure se saremo costretti tra qualche anno a lavorare per non farci sommergere dall'immondizia....

Avete qualche proposta?


* grafico.jpg (103.94 KB, 1285x874 - visto 624 volte.)
Loggato

Tutte le generalizzazioni sono pericolose...compreso questa!
Adriano
Fotoreporter
Guitto
*****
Offline Offline

Posts: 921



Guarda Profilo
« Risposta #1 il: Ottobre 11, 2009, 19:52:03 »

che si possa abbattere del tutto non credo...
ma c'è invece da sapere che l'eventuale IVA è illeggittima, quindi nei casi in cui è stata applicata negli ultimi anni, si può chiedere il rimborso:

Rimborso IVA su TIA (ex TARSU) pagata negli ultimi 10 anni

La Corte Costituzionale, con sentenza n. 238/2009, ha sancito che la T.I.A. va qualificata come tassa pertanto sulla stessa non va applicata l’I.V.A., non rientrando la T.I.A. nell’ambito di applicazione dell’Imposta sul valore aggiunto.
Il presupposto oggettivo (art. 1 del D.P.R. n. 633/1972) per l’applicazione dell’I.V.A. è rappresentato dalla cessione di beni (art. 2 del D.P.R. n. 633/1972) e dalla prestazione di servizi (art. 3 del D.P.R. n. 633/1972).
Una tassa non si qualifica mai come “corrispettivo di un servizio”, poiché è dovuta in base alla legge e non in forza di un contratto; pertanto in caso di “prelievo tributario” (cioè tassa) difetta il presupposto oggettivo dell’IVA e la stessa non può essere addebitata.

I passi da compiere per chiedere il rimborso:

1) reperire le ricevute di pagamento e le relative fatture degli ultimi anni, verificare che vi sia caricata l’IVA sul totale da pagare e farne due copie.
2) scrivere la richiesta di rimborso ed indirizzarla per sicurezza al Comune e a ASP S.P.A.
3) presentare, sia al Comune che a ASP S.p.A. la richiesta di rimborso da Voi firmata in carta semplice e conservatene una copia.

Una volta inoltrato il tutto non resta che aspettare ed attendere il verificarsi di uno dei seguenti casi:

a) l'istanza viene accettata e viene quindi rimborsata l'I.V.A. per la TIA e Tarsu;
b) verrà inviato un atto in cui con relativa motivazione viene negato il diritto al rimborso. In questo caso, entro 60 giorni, va presentato il ricorso alla Commissione Tributaria della Provincia in cui ricade l’Ente che vi ha notificato il rifiuto della richiesta di rimborso;
c) diniego tacito: se dopo 90 giorni dalla presentazione della domanda di rimborso non si riceve nessuna comunicazione il rimborso è automaticamente rifiutato. Il nostro consiglio in questo caso è quello di attendere l'evolversi della situazione, magari qualche altra sentenza o aspettare che l'Agenzia delle Entrate decida in merito. Se si verifica quest'ultimo punto, infatti, si avranno 10 anni di tempo per presentare ricorso a far data alla presentazione della richiesta di rimborso I.V.A. evitando pertanto la prescrizione.



Loggato

"La vita va osservata, vissuta, documentata e tramandata, per questo la fotografia è un pezzo della vita stessa;-)."

"Odio li brodi e li minestri, abolissi la cucchiarella" (anonimo siciliano)
Lucullo II
Semedelino
****
Offline Offline

Posts: 645



Guarda Profilo
« Risposta #2 il: Ottobre 16, 2009, 17:25:09 »


il centro abitato si allarga e bisogna ricoprire una superficie più vasta;
aumenta la produzione di rifiuti pro-capite;


questa è una cosa che merita approfondimento. La triste tendenza dei centri abitati a delocalizzarsi (abbandono del centro e sviluppo verso l'esterno) porta con sé una lievitazione esponenziale dei costi di urbanizzazione e mantenimento e  questi costi ricadranno inevitabilmente sui cittadini, che numericamente non crescono allo stesso modo (anzi per lo più decrescono nella nostra zona). Soffermandoci sui solo costi (tralasciando quindi discorsi sociologici altrettanto importanti sullo snaturare un paese che perde la sua identità), questa tendenza è ormai diffusa da decenni ed è una delle principali cause "naturali" del dissesto finanziario degli enti locali. Per quale motivo chi amministra preferisce costruire in maniera espansiva anziché riprendere i centri storici (e ci sarebbero anche finanziamenti europei per farlo) me lo sono chiesto più volte e ogni volta mi sono venuti sempre e solo cattivi pensieri.
Loggato

davidz70
Catarcione
***
Offline Offline

Posts: 461


Semel in anno licet insanire


Guarda Profilo
« Risposta #3 il: Novembre 30, 2010, 12:20:51 »

...vorrei sapere solo se c'è la possibilità di poter abbattere questo costo per i cittadini oppure se saremo costretti tra qualche anno a lavorare per non farci sommergere dall'immondizia....

Avete qualche proposta?

Ad un anno di distanza non è cambiato nulla...
  • Le bollette continuano ad aumentare in maniera esponenziale e tutti lo possono verificare confrontando la bolletta del 2010 con quella del 2009;
  • La raccolta differenziata è ancora una bella idea nelle menti di qualche benpensante;
  • I cassonetti (e le loro adiacenze...) sono sempre pieni di ogni genere di rifiuti, da quelli ingombranti a quelli pericolosi senza che siano stati fatti controlli ad eventuali trasgressori, per non parlare delle sanzioni; quando è stata comminata l'ultima sanzione pecuniaria per il mancato rispetto del regolamento comunale sui RR.SS.UU.?;


Nota invece positiva per gli Operatori addetti alla raccolta dei RR.SS.UU. i quali con scarsità di mezzi e personale, riescono a limitare i disagi e si dimostrano comunque sempre disponibili a venire incontro alle esigenze della cittadinanza, ovviamente nei limiti delle loro possibilità.

Loggato

Tutte le generalizzazioni sono pericolose...compreso questa!
linpiao
Patacchino
**
Offline Offline

Posts: 241



Guarda Profilo
« Risposta #4 il: Novembre 30, 2010, 15:27:15 »

  sempre sto dito nella piaga!!!!!
Ebbene si...
le bollette sono sempre un argomento triste da trattare (....come le multe!!!) ma volevo sottoporre all'attenzione del forum la crescita esponenziale che hanno subito i tributi comunali sulla raccolta dei rifiuti solidi urbani (RR.SS.UU.)... in pratica.... la monnezza!
E' vero che:
i Comuni ricevono meno trasferimenti dallo Stato;
il centro abitato si allarga e bisogna ricoprire una superficie più vasta;
aumenta la produzione di rifiuti pro-capite;
è stato abolito l'ICI;
.... e tutto quello che volete aggiungere voi....

ma resta il fatto che, andando a rivedere la bollette degli anni precedenti, si nota come questo tributo sia veramente cresciuto a dismisura...
Non voglio qui fare polemiche sterili...ma vorrei sapere solo se c'è la possibilità di poter abbattere questo costo per i cittadini oppure se saremo costretti tra qualche anno a lavorare per non farci sommergere dall'immondizia....

Avete qualche proposta?
Loggato

combattente puro
linpiao
Patacchino
**
Offline Offline

Posts: 241



Guarda Profilo
« Risposta #5 il: Novembre 30, 2010, 15:36:22 »

     inltre a pagare le cosiddette bollette supersalate non abbiamo neanche il servizio. poi caro daviz70 oltre la mia bolletta di circa 320 euro annuali qui al villaggio dobbiamo mettere ancora un costo globale per l'anno in corso di circa 17 mila euro "suddivisi pro abitazione sui millesimi di propieta" che tutto il villaggio paga nelle casse del comune.in cambio pero' abbiamo il ritiro dei rifiuti ai cassonetti doppia beffa..........
Loggato

combattente puro
FiGe65
Pollogno
*
Offline Offline

Posts: 56


Guarda Profilo
« Risposta #6 il: Novembre 30, 2010, 17:26:00 »

 inltre a pagare le cosiddette bollette supersalate non abbiamo neanche il servizio[......]. .in cambio pero' abbiamo il ritiro dei rifiuti ai cassonetti .....



Boo! ce l'avete o no questo servizio?


A me risulta che avete anche la raccolta dei sacchi di foglie e potatura dei giardini....che non è poco visto che i felceti sono ubicati dentro un bosco e avete tutti il vostro, più o meno, piccolo giardino!
Loggato

Al Mondo tocca sapecce stà
Lucullo II
Semedelino
****
Offline Offline

Posts: 645



Guarda Profilo
« Risposta #7 il: Novembre 30, 2010, 21:21:23 »

Ebbene si...
le bollette sono sempre un argomento triste da trattare (....come le multe!!!) ma volevo sottoporre all'attenzione del forum la crescita esponenziale che hanno subito i tributi comunali sulla raccolta dei rifiuti solidi urbani (RR.SS.UU.)... in pratica.... la monnezza!
E' vero che:
i Comuni ricevono meno trasferimenti dallo Stato;
il centro abitato si allarga e bisogna ricoprire una superficie più vasta;
aumenta la produzione di rifiuti pro-capite;
è stato abolito l'ICI;
.... e tutto quello che volete aggiungere voi....

ma resta il fatto che, andando a rivedere la bollette degli anni precedenti, si nota come questo tributo sia veramente cresciuto a dismisura...
Non voglio qui fare polemiche sterili...ma vorrei sapere solo se c'è la possibilità di poter abbattere questo costo per i cittadini oppure se saremo costretti tra qualche anno a lavorare per non farci sommergere dall'immondizia....

Avete qualche proposta?

qualcuno disse che avrebbe abbassato le tasse (non si sa quando) e nel frattempo tagliò i fondi ai comuni. Togliendo l'ICI fece una gran festa, ma alla fine i comuni dovranno pure recuperare (a spendere meno ci penseranno poi).
QUalche proposta? Te lo dico a capodanno (come la pubblicità del lavazza)
Loggato

davidz70
Catarcione
***
Offline Offline

Posts: 461


Semel in anno licet insanire


Guarda Profilo
« Risposta #8 il: Dicembre 02, 2010, 16:13:41 »

qualcuno disse che avrebbe abbassato le tasse (non si sa quando) e nel frattempo tagliò i fondi ai comuni. Togliendo l'ICI fece una gran festa, ma alla fine i comuni dovranno pure recuperare (a spendere meno ci penseranno poi).

A parte i proclami e chi ci ha creduto... vorrei far anche notare come ad un innalzamento delle tariffe dei tributi locali non sia corrisposto un proporzionale aumento di salari e retribuzioni e che, nello stesso tempo, siano aumentate le vendite di beni lusso. Cosa vorrà dire tutto questo?
Loggato

Tutte le generalizzazioni sono pericolose...compreso questa!
Lucullo II
Semedelino
****
Offline Offline

Posts: 645



Guarda Profilo
« Risposta #9 il: Dicembre 02, 2010, 18:05:12 »

che, se i poveri aumentano, ci sono sempre i ricchi ai quali la crisi fa e farà sempre un baffo
Loggato

luigi
Guitto
*****
Offline Offline

Posts: 953



Guarda Profilo
« Risposta #10 il: Dicembre 20, 2010, 11:35:53 »

Con il D. Lgs. 205/10 chi abbandona rifiuti sarà punito con un'ammenda da € 300,00 a € 3.000,00.
Loggato
davidz70
Catarcione
***
Offline Offline

Posts: 461


Semel in anno licet insanire


Guarda Profilo
« Risposta #11 il: Dicembre 12, 2011, 10:12:48 »

 

Quest'anno, dopo molto tempo, registriamo la piacevole notizia che la bolletta della raccolta dei RR.SS.UU. non è aumentata! 

Speriamo che si riesca a mantenere questa spesa entro questi limiti (in verità non proprio bassi...  ) o magari ridurla...  e chissà che con la reintroduzione dell'ICI sottoforma di IMU, e con una raccolta più oculata di rifiuti ingombranti.... nel nostro piccolo comune non ci si possa riuscire davvero.

Intanto iniziamo a stare più attenti cercando di mantenere pulito il nostro ambiente più prossimo!

Loggato

Tutte le generalizzazioni sono pericolose...compreso questa!
Pagine: [1]   Vai Su
  Stampa  
 
Salta a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.19 | SMF © 2006-2009, Simple Machines
Traduzione Italiana a cura di SMItalia
XHTML 1.0 Valido! CSS Valido!
Pagina creata in 0.049 secondi con 20 queries.

Google ha visitato per ultimo questa pagina Gennaio 02, 2020, 00:20:10
Privacy Policy

Alfeuss Site Admin & Webmaster

Piotr The Writer

Valentano.net è pubblicato sotto una Creative Commons License. Leggi il Disclaimer
LO-FI Version

MKPortal ©2003-2005 All rights reserved
Pagina generata in 0.01268 secondi con 6 query