Logo Valentano.net Logo Valentano.net
Ultimo Urlo - Inviato da: Pro Loco - Venerdì, 04 Settembre 2015 09:08
 
Forum Community sul Comune di Valentano (VT)
Ottobre 26, 2020, 07:21:12 *
Benvenuto, Visitatore. Per favore, effettua il login o registrati.
Hai perso la tua email di attivazione?

Login con username, password e lunghezza della sessione
News:
Valentano Negli Occhi; tante FOTO da vedere,ammirare,commentare.
 
   Home   Help Ricerca Calendario Utenti Login Registrati  
Pagine: [1]   Vai Giù
  Stampa  
Autore Topic: Un caloroso FANCULO sanità laziale  (Letto 12945 volte)
DjBigio
Semedelino
****
Offline Offline

Posts: 683



Guarda Profilo
« il: Settembre 16, 2008, 21:09:24 »

Continuano gli scandali della regione lazio per la spesa sanitaria.....dopo anni di commissariamenti,assunzioni sregolate,appalti.....ora i conti non quadrano!!!
E pensare che ancora ricordo una paio di anni fa Marrazzo vantarsi in diretta tv di fronte a Formigoni (ex presidente regione lombardia) della brillante situazione economica del campo sanitario di cui godeva la nostra regione,nonostante l'abolizione del ticket sui medicinali e la prefetta efficenza dell'intero sistema.....
Ora qualcosa non quadra....i bilanci cominciano a vacillare.....di chi la colpa??!!
Basti pensare che nel Lazio si hanno dentro gli istituti sanitari regionali (dalle asl agli ospedali),14 addetti del personale per ogni paziente o degente.....nel veneto questo rapporto è pari a 6/1.
Sembrerebbe una cosa positiva essere maggiormente garantiti dalla quantità del personale.....peccato solamente che l'efficienza sanitaria veneta è la numero 1 d'Italia sia per la qualità del servizio offerto che per le strutture presenti!!!
Per non parlare della gestione delle ferie del personale specializzato gestite dalle asl regionali....ci sono state settimane di attesa per poter ricevere dispensazioni obbligatorie nei confronti di chi è allettato o gravemente malato perchè gli specialisti erano in ferie e nessuno poteva rimpiazzarli.....ma come,non ci sono 14 figure del personale per ogni paziente??!!....mah......
Comunque,come ciliegina sulla torta,dopo che è stata proclamata la chiusura di 3 ospedali della nostra provincia tra cui Montefiascone,Acquapendente e Ronciglione,da domani a titolo informativo torna il ticket regionale sui medicinali:in parole povere chi non è invalido dovrà pagare 3,50€ in più alla regione per ogni confezione di medicinale prescritto.
Faccio un esempio:fino ad oggi su una prescrizione di 2 scatole di Augmentin (antibiotico molto comune,credo chiunque lo abbia utilizzato), un individuo senza alcuntipo di invalidità pagava 2,96€ entrambe le scatole (ossia il prezzo di riferimento della regione lazio).
Da domani le 2 scatole di Augmentin costeranno 7,00€ ticket + 2,96 prezzo di riferimento = 9,96€ ovvero un aumento maggiore del 200%!!!
Mentre chi possiede una patologia cronica o un'invalidità il ticket sarà di 1€ a scatola,ossia le 2 scatole di prima costeranno 4,96€ con un aumento pari a circa l'80%!
Mica male Dottor Marrazzo....chissà adesso Formigoni quanto lo prenderà per il culo dato che i ticket Lombardi costano quasi la metà dei nostri (2€ circa)!
 
Loggato

Versatilità,senso tattico,gioco di squadra e precisione....il pallone raggiunge l'orgasmo quando viene accarezzati dai suoi piedi!
luigi
Guitto
*****
Offline Offline

Posts: 953



Guarda Profilo
« Risposta #1 il: Settembre 17, 2008, 08:41:35 »

Ci vorrebbe "mi manda Rai Tre..."....
Sembra comunque che l'Ospedale di Acquapendente considerato come "di frontiera" (anche perchè Acquapendente la rossa avrebbe fatto fuco e fiamme se avessero chiuso il suo ospedale) non chiuda ma venga chiuso solo il reparto chirurgia.
Loggato
ciocchetto
Supporter
Guitto
**
Offline Offline

Posts: 1193


Coltivate Linux, Windows si pianta da solo


Guarda Profilo WWW
« Risposta #2 il: Settembre 17, 2008, 09:13:27 »

Comunque,come ciliegina sulla torta,dopo che è stata proclamata la chiusura di 3 ospedali della nostra provincia tra cui Montefiascone,Acquapendente e Ronciglione...

Del resto non parlo perché non sono informato, ma riguardo la chiusura degli ospedali del viterbese quali sono le tue fonti? Perché quelle ufficiali dicono tutt'altro...
Loggato

http://www.emmeeffe.org
Con i piedi caldi e asciutti si può andare lontano ('l mi' ba')
DjBigio
Semedelino
****
Offline Offline

Posts: 683



Guarda Profilo
« Risposta #3 il: Settembre 17, 2008, 13:47:57 »

è vero,il dietro front dopo tutte le polemiche che aveva suscitato l'iniziativa di Marrazzo, è stato fatto,ma in parte,in quanto parlando di razionalizzazione verranno potenziate alcune strutture,ma chiuse altre!!!
per un ospedale come montefiascone o acquapendente è molto meglio che abbia tutte le strutture efficienti,non solamente alcune potenziate a discapito di altre che verranno completamente tolte (sembra cardiologia a montefiascone e ginecologia a acquapendente....ti pare poco?!)
Loggato

Versatilità,senso tattico,gioco di squadra e precisione....il pallone raggiunge l'orgasmo quando viene accarezzati dai suoi piedi!
ciocchetto
Supporter
Guitto
**
Offline Offline

Posts: 1193


Coltivate Linux, Windows si pianta da solo


Guarda Profilo WWW
« Risposta #4 il: Settembre 17, 2008, 14:23:20 »

è vero,il dietro front dopo tutte le polemiche che aveva suscitato l'iniziativa di Marrazzo, è stato fatto,ma in parte,in quanto parlando di razionalizzazione verranno potenziate alcune strutture,ma chiuse altre!!!
per un ospedale come montefiascone o acquapendente è molto meglio che abbia tutte le strutture efficienti,non solamente alcune potenziate a discapito di altre che verranno completamente tolte (sembra cardiologia a montefiascone e ginecologia a acquapendente....ti pare poco?!)

Beh, questo era stato già fatto ai tempi di Storace, non è una cosa di ieri. Almeno non ha fatto in tempo a venderli agli amici come è successo per qualche struttura di Roma... 
Loggato

http://www.emmeeffe.org
Con i piedi caldi e asciutti si può andare lontano ('l mi' ba')
DjBigio
Semedelino
****
Offline Offline

Posts: 683



Guarda Profilo
« Risposta #5 il: Settembre 17, 2008, 14:39:08 »

Mi risulta che mbe le strutture adesso sono presenti sia ad acquapendente che montefiascone e Storace ormai se ne è andato da qualche anno.....e poi non ho capito cosa c'entra rivangare il presente che oltretutto poco c'entra nel contesto di quello che sta accadendo attualmente!
Loggato

Versatilità,senso tattico,gioco di squadra e precisione....il pallone raggiunge l'orgasmo quando viene accarezzati dai suoi piedi!
ciocchetto
Supporter
Guitto
**
Offline Offline

Posts: 1193


Coltivate Linux, Windows si pianta da solo


Guarda Profilo WWW
« Risposta #6 il: Settembre 17, 2008, 14:47:59 »

Mi risulta che mbe le strutture adesso sono presenti sia ad acquapendente che montefiascone e Storace ormai se ne è andato da qualche anno.....e poi non ho capito cosa c'entra rivangare il presente che oltretutto poco c'entra nel contesto di quello che sta accadendo attualmente!

Vallo a dire a Berlusconi quando dice che la situazione attuale è addirittura colpa dei comunisti...
Quanto alle stutture di Acquapendente e Montefiascone, l'organizzazione attuale (con poche specializzazioni per struttura) mi pare di ricordare fosse stata decisa dall'amministrazione Storace, così come l'accentramento del pronto soccorso a Belcolle; potrei anche sbagliarmi, comunque, basta che trovi una fonte che riporti il contrario...
Loggato

http://www.emmeeffe.org
Con i piedi caldi e asciutti si può andare lontano ('l mi' ba')
luigi
Guitto
*****
Offline Offline

Posts: 953



Guarda Profilo
« Risposta #7 il: Settembre 17, 2008, 18:02:47 »

Mi risulta che mbe le strutture adesso sono presenti sia ad acquapendente che montefiascone e Storace ormai se ne è andato da qualche anno.....e poi non ho capito cosa c'entra rivangare il presente che oltretutto poco c'entra nel contesto di quello che sta accadendo attualmente!

Vallo a dire a Berlusconi quando dice che la situazione attuale è addirittura colpa dei comunisti...
Quanto alle stutture di Acquapendente e Montefiascone, l'organizzazione attuale (con poche specializzazioni per struttura) mi pare di ricordare fosse stata decisa dall'amministrazione Storace, così come l'accentramento del pronto soccorso a Belcolle; potrei anche sbagliarmi, comunque, basta che trovi una fonte che riporti il contrario...

Secondo me dovevano fare in altro modo:
1) tutti gli ospedali dovevano avere un pronto soccorso efficiente e veloce (con il sistema di centralizzare a Belcolle occorrerebbe potenziare l'elisoccorso con almeno due o tre unità altrimenti per trasportare un malato con l'autoambulanza dai limiti della provincia a Viterbo ci vorrebbe più di un'ora....)
2) le specializzazioni dovevano essere tutte centralizzate
3) negli ospedali periferici era meglio mettere la lungo degenza

Vorrei tanto sapere il motivo di fare un solo pronto soccorso....

Loggato
sonny62
Patacchino
**
Offline Offline

Posts: 185


res non verba


Guarda Profilo
« Risposta #8 il: Settembre 17, 2008, 19:49:53 »

Continuano gli scandali della regione lazio per la spesa sanitaria.....dopo anni di commissariamenti,assunzioni sregolate,appalti.....ora i conti non quadrano!!!
E pensare che ancora ricordo una paio di anni fa Marrazzo vantarsi in diretta tv di fronte a Formigoni (ex presidente regione lombardia) della brillante situazione economica del campo sanitario di cui godeva la nostra regione,nonostante l'abolizione del ticket sui medicinali e la prefetta efficenza dell'intero sistema.....
Ora qualcosa non quadra....i bilanci cominciano a vacillare.....di chi la colpa??!!
Basti pensare che nel Lazio si hanno dentro gli istituti sanitari regionali (dalle asl agli ospedali),14 addetti del personale per ogni paziente o degente.....nel veneto questo rapporto è pari a 6/1.
Sembrerebbe una cosa positiva essere maggiormente garantiti dalla quantità del personale.....peccato solamente che l'efficienza sanitaria veneta è la numero 1 d'Italia sia per la qualità del servizio offerto che per le strutture presenti!!!
Per non parlare della gestione delle ferie del personale specializzato gestite dalle asl regionali....ci sono state settimane di attesa per poter ricevere dispensazioni obbligatorie nei confronti di chi è allettato o gravemente malato perchè gli specialisti erano in ferie e nessuno poteva rimpiazzarli.....ma come,non ci sono 14 figure del personale per ogni paziente??!!....mah......
Comunque,come ciliegina sulla torta,dopo che è stata proclamata la chiusura di 3 ospedali della nostra provincia tra cui Montefiascone,Acquapendente e Ronciglione,da domani a titolo informativo torna il ticket regionale sui medicinali:in parole povere chi non è invalido dovrà pagare 3,50€ in più alla regione per ogni confezione di medicinale prescritto.
Faccio un esempio:fino ad oggi su una prescrizione di 2 scatole di Augmentin (antibiotico molto comune,credo chiunque lo abbia utilizzato), un individuo senza alcuntipo di invalidità pagava 2,96€ entrambe le scatole (ossia il prezzo di riferimento della regione lazio).
Da domani le 2 scatole di Augmentin costeranno 7,00€ ticket + 2,96 prezzo di riferimento = 9,96€ ovvero un aumento maggiore del 200%!!!
Mentre chi possiede una patologia cronica o un'invalidità il ticket sarà di 1€ a scatola,ossia le 2 scatole di prima costeranno 4,96€ con un aumento pari a circa l'80%!
Mica male Dottor Marrazzo....chissà adesso Formigoni quanto lo prenderà per il culo dato che i ticket Lombardi costano quasi la metà dei nostri (2€ circa)!
 
Ho letto la notizia questa mattina e sinceramente mi è rimasto un piccolo dubbio che forse potresti chiarirmi: questo ticket si applica su tutti i tipi di medicinali o soltanto per una certa tipologia?
ciao
Loggato

discutere con un'imbecille non conviene: devi scendere al suo livello e rischi di perdere per inesperienza!
ciocchetto
Supporter
Guitto
**
Offline Offline

Posts: 1193


Coltivate Linux, Windows si pianta da solo


Guarda Profilo WWW
« Risposta #9 il: Settembre 17, 2008, 20:18:15 »


Vorrei tanto sapere il motivo di fare un solo pronto soccorso....


Il criterio è solito: tagli alle spese. Cosa che può andare bene se si gestisce un'azienda, non quando si gestiscono servizi di utilità sociale. Ma fintantoché ci saranno politici che vengono dall'imprenditoria, non ci possiamo aspettare altri modi di operare.
Loggato

http://www.emmeeffe.org
Con i piedi caldi e asciutti si può andare lontano ('l mi' ba')
DjBigio
Semedelino
****
Offline Offline

Posts: 683



Guarda Profilo
« Risposta #10 il: Settembre 17, 2008, 22:51:11 »

Citazione
Ho letto la notizia questa mattina e sinceramente mi è rimasto un piccolo dubbio che forse potresti chiarirmi: questo ticket si applica su tutti i tipi di medicinali o soltanto per una certa tipologia?
ciao
Si applica per i medicinali di FASCIA A (ricetta rossa del ssn per intenderci) per i quali non è ancora scaduto il brevetto....quelli che non hanno generici sul mercato tanto per capirci.
Ci sono casi in cui il prezzo dei medicinali è inferiore rispetto al ticket (pensa tu che invenzione!!!) e in quel caso si paga il farmaco per intero (es EUTIROX costa circa 1,5€ in questo caso si paga il prezzo per intero del farmaco perchè inferiore al ticket)
Per i medicinali con brevetto scaduto si paga l'eventuale prezzo di riferimento della regione,mentre nulla è dovuto per i generici.
Infine sono esenti dal ticket,ma rimangono in vigore i prezzi di riferimento,gli esenti totali o invalidi o con accompagno.
Pagano 1€ di ticket i malati cronici o per patologie gravi/rare/particolari e sempre 1€ si paga per le soluzioni iniettabili come ticket aggiunto all'eventuale prezzo di riferimento.Una legislazione a parte presentano tutti i farmaci PPI (inibiori di pompa protonica,i gastro-protettori tanto per intendetrci)
Questo sommariamente è il punto della situazione....sicuramente tutto rimarrà così fino a fine anno,poi si vedrà....


Citazione
Quanto alle stutture di Acquapendente e Montefiascone, l'organizzazione attuale (con poche specializzazioni per struttura) mi pare di ricordare fosse stata decisa dall'amministrazione Storace, così come l'accentramento del pronto soccorso a Belcolle; potrei anche sbagliarmi, comunque, basta che trovi una fonte che riporti il contrario...
Non c'è bisogno di citare particolari fonti.....quello che hai detto si commenta da solo:se Storace aveva fatto male (pochi reparti specializzati),Marrazzo vorrebbe fare ancora peggio (DIMINUZIONE dei pochi reparti specializzati).
Mah,speriamo bene......

Loggato

Versatilità,senso tattico,gioco di squadra e precisione....il pallone raggiunge l'orgasmo quando viene accarezzati dai suoi piedi!
ciocchetto
Supporter
Guitto
**
Offline Offline

Posts: 1193


Coltivate Linux, Windows si pianta da solo


Guarda Profilo WWW
« Risposta #11 il: Settembre 17, 2008, 23:24:26 »

Citazione
Quanto alle stutture di Acquapendente e Montefiascone, l'organizzazione attuale (con poche specializzazioni per struttura) mi pare di ricordare fosse stata decisa dall'amministrazione Storace, così come l'accentramento del pronto soccorso a Belcolle; potrei anche sbagliarmi, comunque, basta che trovi una fonte che riporti il contrario...
Non c'è bisogno di citare particolari fonti.....quello che hai detto si commenta da solo:se Storace aveva fatto male (pochi reparti specializzati),Marrazzo vorrebbe fare ancora peggio (DIMINUZIONE dei pochi reparti specializzati).
Mah,speriamo bene......

Non ho detto da nessuna parte che Storace ha fatto bene; lo scopo della gestione Storace era chiarissimo: trasformare gli ospedali laziali in cliniche specializzate per venderli meglio (lasciamo perdere a chi e perché, andremmo parecchio fuori tema): a Roma è riuscito nel suo intento perché il bacino di "utenza" è ben diverso dai piccoli ospedali di provincia, e quindi la loro appetibilità per possibili acquirenti era ben diversa.
E non ho detto nemmeno che Marrazzo stia facendo bene: dico solo che è un modo di gestire la cosa pubblica e i servizi di welfare che dura da tempo, e non mi piace per niente, indipendentemente dal colore di chi lo pratica.
Loggato

http://www.emmeeffe.org
Con i piedi caldi e asciutti si può andare lontano ('l mi' ba')
ciocchetto
Supporter
Guitto
**
Offline Offline

Posts: 1193


Coltivate Linux, Windows si pianta da solo


Guarda Profilo WWW
« Risposta #12 il: Settembre 18, 2008, 13:58:19 »

In questa nota ufficiale della regione Lazio sono specificate le motivazioni di quanto detto da DjBigio. Messa così la "colpa" non sembra essere solo di Marrazzo, ma visto che si parla di compartecipazione, anche il Ministero della Sanità ha le sue responsabilità. Se invece di "colpe" degli amministratori vogliamo vederci degli "intenti", che sono quelli di riduzione della spesa per le prescrizioni mediche di alcune tipologie di medicinali, come specificato nel testo che cito dal link sopra indicato:

Citazione
...Il provvedimento già pubblicato sull’ultimo numero del  Bollettino Ufficiale della Regione Lazio stabilisce la misura del contributo a carico dei cittadini relativamente ai soli farmaci “branded” cioè quelli ancora sottoposti a brevetto.

Non è prevista alcuna partecipazione alla spesa nel caso che vengano prescritti farmaci di marca ma di cui è scaduto il brevetto oppure per gli equivalenti.

In particolare, l’entità della partecipazione è fissata in 3 euro e cinquanta centesimi  per ogni confezione dispensata agli assistiti che non abbiano diritto ad alcuna delle esenzioni previste mentre scende ad un euro, sempre a confezione, per tutti coloro che godono di una esenzione solo per patologia.

Esclusi dalle misure di compartecipazione tutti i farmaci distribuiti dalle farmacie per nome e per conto della Regione. Si tratta di quelli più costosi che vengono acquistati direttamente dalla Regione e distribuiti  soltanto attraverso la rete delle farmacie...

Quanti siano numericamente i medicinali che ricadono nella categoria indicata lo ignoro, nessuno meglio di DjBigio può illuminarci in merito. La popolazione interessata, invece, è specificata nell'annuncio stampa di cui ho indicato il link.

Poi che gli effetti di questi "intenti" ricadano in parte anche su chi quelle medicine le deve comprare, beh, su questo siamo d'accordo che non può andare bene.
Loggato

http://www.emmeeffe.org
Con i piedi caldi e asciutti si può andare lontano ('l mi' ba')
DjBigio
Semedelino
****
Offline Offline

Posts: 683



Guarda Profilo
« Risposta #13 il: Settembre 18, 2008, 14:31:01 »

Il governo può solamente approvare o modificare una legge regionale,per quanto riguarda la sanità se non erro è dal 1990 che le regioni hanno pieno potere di legiferare in merito,il governo può eventualmente contestare una decisione.....ma poichè i ticket sono presenti in molte regioni italiane poco ci sarebbe da contestare da parte degli organi centrali

I farmaci a pagamento di ticket (stime di federfarma), dovrebbero colpire circa un 50% della popolazione,che non è poco!!!
Una raccomandazione:presentare SEMPRE sia al medico che al farmacista il libretto sanitario e la tessera sanitaria dato che spesso mancano nella ricetta dei dati essenziali per chi è esente o per la detrazione della spesa medica dalle tasse.....e se casualmente mancano questi dati bisogna pagare o non è possibile detrarre la spesa dalla dichiarazione dei redditi (anche qui ci sarebbe molto da dire su come è impostata la legge per la detrazione e come funziona!)
Purtroppo i mezzi di informazione a riguardo sono sempre molto restii nel dare queste notizie perchè sembra isiano di poco interesse,ma alla fine sono importanti per far risparmiare!!!
Loggato

Versatilità,senso tattico,gioco di squadra e precisione....il pallone raggiunge l'orgasmo quando viene accarezzati dai suoi piedi!
luigi
Guitto
*****
Offline Offline

Posts: 953



Guarda Profilo
« Risposta #14 il: Settembre 20, 2008, 16:18:41 »

Tengo doveroso riportare il resoconto del consiglio provinciale convocato proprio sul tema della sanità.
Loggato
Pagine: [1]   Vai Su
  Stampa  
 
Salta a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.19 | SMF © 2006-2009, Simple Machines
Traduzione Italiana a cura di SMItalia
XHTML 1.0 Valido! CSS Valido!
Pagina creata in 0.049 secondi con 21 queries.

Google ha visitato per ultimo questa pagina Gennaio 01, 2020, 21:58:20
Privacy Policy

Alfeuss Site Admin & Webmaster

Piotr The Writer

Valentano.net è pubblicato sotto una Creative Commons License. Leggi il Disclaimer
LO-FI Version

MKPortal ©2003-2005 All rights reserved
Pagina generata in 0.00983 secondi con 6 query