Logo Valentano.net Logo Valentano.net
Ultimo Urlo - Inviato da: Pro Loco - Venerdì, 04 Settembre 2015 09:08
 
Forum Community sul Comune di Valentano (VT)
Luglio 23, 2019, 00:49:02 *
Benvenuto, Visitatore. Per favore, effettua il login o registrati.
Hai perso la tua email di attivazione?

Login con username, password e lunghezza della sessione
News:
Ricette tipiche valentanesi e dell'alta Tuscia
 
   Home   Help Ricerca Calendario Utenti Login Registrati  
Pagine: [1]   Vai Giù
  Stampa  
Autore Topic: La caffettiera del masochista  (Letto 2692 volte)
ciocchetto
Supporter
Guitto
**
Offline Offline

Posts: 1193


Coltivate Linux, Windows si pianta da solo


Guarda Profilo WWW
« il: Agosto 08, 2008, 00:53:16 »

Per la mia tesi di laurea ho dovuto scrivere un quantità spropositata di codice per un programma molto particolare, che in pratica avrei usato solo io; per questo motivo non mi sono preoccupai più di tanto dell'interfaccia che avrei dovuto usare e scrissi quel programma (che comunque faceva il suo sporco lavoro) veramente male, difficilissimo da usare per chi non l'aveva mai visto, e con il risultato ancor più difficile da interpretare: ma avendolo scritto io, di quel programma sapevo vita morte e miracoli. Il problema di come farlo usare ad altri si pose dopo che mi fui laureato. A tal scopo, e con la speranza che non facessi più errori di questo tipo, il mio relatore mi consigliò questo libro dal titolo strano e dalla copertina ancor più strana: "La caffettiera del masochista", di Donald Norman.


Si tratta di una specie molto particolare di manuale di progettazione: in pratica parla di come NON progettare cose fatte e pensate male, portando esempi di oggetti con vistosi errori di progettazione e/o di realizzazione. Pur essendo un libro "serio", a dispetto del titolo, si legge molto speditamente ed è alla portata di tutti, anche di chi per lavoro non deve progettare nulla, ma anche di chi (immagino) deve solo usare il frutto del lavoro proggettuale altrui.

P.S. E' un libro che ho letto qualche anno fa, ma che mi sta tornando alla mente sempre più di frequente; qualche mese fa, quando ho comperato il mio primo Mac, ho potuto toccare con mano un prodotto informatico veramente ben progettato; stasera, all'inaugurazione della piazza rinnovata, tentando di lavarmi le mani alla fontanella vicino alla porta di Valentano, ho potuto toccare con mano qualcosa di veramente mal implementato: chiunque non sia mancino, potrà verificare che chi ha progettato o (spero) solo assemblato quella fontana non si è nemmeno messo per un attimo nei panni di chi deve usarla.
Loggato

http://www.emmeeffe.org
Con i piedi caldi e asciutti si può andare lontano ('l mi' ba')
Pagine: [1]   Vai Su
  Stampa  
 
Salta a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.19 | SMF © 2006-2009, Simple Machines
Traduzione Italiana a cura di SMItalia
XHTML 1.0 Valido! CSS Valido!
Pagina creata in 0.034 secondi con 21 queries.

Google ha visitato per ultimo questa pagina Giugno 14, 2019, 08:52:33
Privacy Policy

Alfeuss Site Admin & Webmaster

Piotr The Writer

Valentano.net è pubblicato sotto una Creative Commons License. Leggi il Disclaimer
LO-FI Version

MKPortal ©2003-2005 All rights reserved
Pagina generata in 0.00817 secondi con 6 query